Luglio 21, 2021

Essere sacrista: tra compiti e "dedizione"

Cercando il termine sacrista nel vocabolario si legge: “Chi, nella chiesa, ha il compito di curare la sagrestia”.

In dettaglio il sacrista si occupa dell’apertura e della chiusura della chiesa prima e dopo le celebrazioni, gestisce aspetti tecnici (riscaldamento, luci, microfoni, suono delle campane), dispone i testi per la proclamazione della Parola di Dio, sceglie i paramenti per il celebrante, accoglie i chierichetti, prepara sull’altare tutto quanto necessario per la liturgia eucaristica e verifica la presenza di lettori e ministri straordinari della comunione.

Tralasciando i compiti e pensando alla persona, il sacrista è semplicemente un volontario che si mette a disposizione, con i suoi doni e i suoi difetti. Dedica del tempo alla comunità, impegnandosi a servire silenziosamente, senza disturbare le celebrazioni e … non sempre ci riesce, ma si mette in gioco e cerca con umiltà d’imparare sempre! 

Con dedizione e semplicità, vive le parole del salmo: “Signore, amo la casa dove tu dimori e il luogo dove abita la tua gloria” (Salmo 26,8). 

Nella nostra collaborazione pastorale ci sono sedici persone che si prestano come sacristi: sei a Centrale, tre a Grumolo Pedemonte e sette a Zugliano.

Se desideri prestare servizio come sacrista contatta pure il parroco o qualche collaboratore.

Contatti
Vuoi ricevere le riflessioni via mail?
Lasciaci il tuo nome e indirizzo.
Quaresima 2021
La Musica del Vangelo
Vivi la Quaresima come “tempo di grazia” e “tempo propizio” per giungere ad un “profondo rinnovamento interiore secondo lo spirito evangelico“
Promuovi delle “prassi profetiche e solidali”, individuali e comunitarie, capaci di aumentare la qualità della vita umana e della convivenza sociale.
Orari Messe
ultime news
Collaborazione Pastorale di
Centrale - Grumolo Ped.te - Zugliano
Graphic Design, Website, UX e UI 
realized by Emanuele Bovina